Fedez, Biancaneve, Mourinho e cani robot

Fedez, Biancaneve, Mourinho e cani robot

Puntatissima con tante news dal mondo digitale e qualche approfondimento

1. Guida superficiale ai social network

*****

2. La comunicazione uno a molti. La televisione ancora come hub centrale per le discussioni in rete. Si parla di Fedez, Pio e Amedeo e la festa scudetto dell'Inter

*****

3. Mourinho nuovo allenatore della Roma.
Il grande allenatore/comunicatore portoghese diventa il nuovo responsabile tecnico della Roma. Parliamo di un paio di aspetti comunicativi per quella che ieri è stata la notizia principale (per alcune ore) di tutti gli organi di stampa on-line

*****

4. Il bacio a Biancaneve. 2 giornaliste americane hanno fatto partire lo scandalo del bacio non consensuale dato dal sig. Azzurro Principe alla sig.na Neve Bianca. Apriti cielo! E apriti meme! Ricerca di popolarità o dovremmo veramente rivedere tutte le favole?

*****

5. Cani robot e deepfake
Sono sempre a favore della tecnologia?
Ni...
Questi sono due casi che non mi hanno convinto del tutto.
Vi lascio gli articoli qui sotto così potete giudicare voi

📌 Spot, il cane robot di Boston Dynamics, è già stato «licenziato» dalla polizia di New York
🔗 https://www.corriere.it/tecnologia/21_maggio_03/spot-cane-robot-boston-dynamics-gia-stato-licenziato-polizia-new-york-c3cb0d10-ac19-11eb-85bf-b7fbcf91bb8d.shtml

📌 Presto i deepfake potrebbero cambiare il doppiaggio dei film: ecco come
🔗 https://www.hdblog.it/tecnologia/articoli/n537754/deepfake-film-doppiaggio-flawless-cinema/

*****

📌 Canale Telegram: https://t.me/wearethenet
📌 Instagram: @wearethenet
📌 Gruppo Facebook: We are the Net! - Il Laboratorio
📌 Sito Internet: www.wearethenet.it

Audio  Content Marketing  Cultura e Società  Pubblicità e Webmarketing  Reputation  Lunedì 10 Maggio 2021 11:02  Show

leggi


Di Fedez, legge Zan, Rai e previsioni azzeccate del podcast

Di Fedez, legge Zan, Rai e previsioni azzeccate del podcast

È l’argomento più in tendenza degli ultimi giorni. Il fatto: al concertone del Primo Maggio, Fedez ha parlato di legge Zan e si è scagliato, facendo nomi, contro un preciso partito politico (brand), mettendo in mezzo la RAI che, come al solito, non ci fa una gran bella figura e portando avanti, a mio avviso, una strategia di comunicazione che - me la tiro un po’ - avevo pronosticato a fine del 2020 nel consueto discorso di fine anno, quando provo a fare delle previsioni sull’anno a seguire. Se vi va provate a seguire il mio ragionamento.

Audio  Brand  Cultura e Società  Lunedì 3 Maggio 2021 12:13  Show

leggi


Consigli pratici: regala una demo!

Consigli pratici: regala una demo!

Ai giorni nostri si comincia a far fatica a distinguere tra vita digitale e vita reale. Mi rendo conto che è una frase aberrante, ma chiudere gli occhi e continuare a "fare come si è sempre fatto" significa nei peggiori dei casi di essere fuori dal mercato e nel migliore di non essere abbastanza visibili. Non nego che distinguersi del tutto possa anche portare risultati inaspettati soprattutto se si indentifica una nicchia adeguata. Però è un passaggio molto pericoloso e quindi è bene distinguerci per non estinguerci, ma utilizzando i mezzi digitali che più ci aggradano, nel rispetto del pubblico (o community) che ci segue. Ovviamente se comunicassimo solo ad utenti che già ci conoscono non riusciremmo ad uscire dalle nostre cerchie di conoscenze. Una soluzione è dare un motivo per meritare la fiducia di nuovi avventori e questo lo si può fare sbottonandoci un po' e distribuendo anche gratuitamente, dei pezzi del nostro lavoro. Il podcast mi serve, ad esempio, per far capire all'esterno, quali sono le mie idee sul digital, come insegno e dove voglio portare un possibile utente. A dimostrazione di ciò, molte aziende informatiche mettono a disposizione un software in formato demo, magari limitato nelle funzioni o temporalmente. È un po' come gli assaggi in panetteria. Sicuramente qualcuno potrebbe approfittarsene, soprattutto la concorrenza, ma a mio parere il solo fatto di averlo fatto per primi e per bene ci crea un vantaggio difficilmente recuperabile. Di questo e di altro parlo nella puntata odierna del podcast. Ah piccola novità. Ho rimesso a disposizione il podcast direttamente sul canale Telegram. Obiettivamente non mi frega molto delle statistiche e mi è stato detto che i più affezionati trovavano comodo un ascolto proprio da lì. Io li avevo tolti per non pesare con i miei file sugli smartphone, ma effettivamente il peso dell'audio è molto contenuto. Grazie a tutti e continuiamo a guardare al presente con massimo ottimismo! Fabio

Lunedì 19 Aprile 2021 12:10  Pillole Digilal

leggi


Chiacchierata con Stefano Vagnoni, artista e youtuber

Chiacchierata con Stefano Vagnoni, artista e youtuber

Che fortuna che abbiamo avuto a chiacchierare con Stefano Vagnoni!
Stefano è un bravissimo performer, inventore dello Zimba Show e del canale che porta il suo nome

Guarda lo ZIMBA SHOW su YOUTUBE --> https://www.youtube.com/channel/UCfM7HBaZcBnjqrUyrP9FhSw

Guarda STEFANO VAGNONI su YOUTUBE --> https://www.youtube.com/channel/UCTLaYOrNi0b12T-H1VP34gQ.

Ecco la sua storia:

Ciao sono Stefano Vagnoni, clown illusionista creatore di Zimba show, un canale per famiglie, dove Zimba, il mago più pasticcione d’Italia, racconta il mondo con magia e divertimento andando oltre l’intrattenimento. Da bambino amavo giocare a trasformarmi in vari personaggi, questo mi faceva ridere e faceva divertire anche i miei amici e parenti; mi sentivo apprezzato.

Già da giovane avevo capito che desideravo entrare nel mondo dello spettacolo ma non avevo soldi. Quindi finita la scuola, andai subito a lavorare in fabbrica per 6 mesi per pagarmi gli studi a Roma presso il DAMS e la scuola nazionale di cinema, allora non avevo altre risorse.
issi poi 2 anni in Belgio perchè fui selezionato dall’Ecole Lassaad, dove studiai regia e tecniche di maschera oltre che creatività. Terminati gli studi decisi poi di tornare a vivere a Torino, dove ho lavorato per i teatri Stabili, agenzie di eventi, compagnie, e ho portato i miei spettacoli in Italia, in Europa e in Brasile.

Fu così che iniziai a dedicarmi completamente alle tecniche di maschera e alla magia e a scoprire che ognuno di noi deve comprendere il proprio percorso, la propria genuinità, il proprio messaggio. Imparai a inventare storie, raccontare esperienze di personaggi bizzarri ma drammaticamente reali.


Lì ebbi la fortuna di frequentare durante 5 week end un corso di specializzazione di recitazione cinematografica, e alla fine del percorso il direttore mi offrì l’opportunità di restare gratuitamente nella scuola per tutto l’anno: io accettai la proposta molto volentieri: per me fu una grande esperienza.

Nel frattempo frequentai la scuola di teatro Abarico, dove incontrai registi della Paolo Grassi, e la compagnia Marcel Marceau, andai poi a Bologna al la scuola di Nouveau Cirque, tra teatro poetico e circo contemporaneo, e qui nacque la mia forte passione per il teatro di strada. Tutto questo mi portò a continuare gli studi a Torino alla scuola di Circo Flic dove imparai le tecniche del circo ma anche conobbi le scuole di magia.

Dopo aver lavorato per anni in Italia e all’estero, creato due società di intrattenimento e di spettacolo ed essere diventato papà di due splendide bambine compresi l’importanza di parlare ad un pubblico per portare un messaggio di speranza, usando la magia come un mezzo per potermi divertire con loro, in spettacoli comici con contenuti educativi. E così nacque il personaggio di Zimba, che è un clown stregone pasticcione proiettato nel futuro, che vuole conoscere e cambiare il mondo confrontandosi con la tecnologia.

Mi piace aiutare tutte quelle persone che sognano, che sono pure, dai bambini agli adulti, tutti coloro che vogliono cambiare il mondo con le proprie idee. Oggi realizzo spettacoli comici divertenti che parlano della vita di tutti in modo semplice e giocoso perché voglio farti ridere, perchè se ridi ti senti leggero, sei sei leggero voli, se voli torni bambino, se sei un bambino puoi fare ogni cosa.

Audio  Eventi  Reputation  Scelto per voi  Giovedì 8 Aprile 2021 17:30  Interviste

leggi


Storico derby su Twitch

Storico derby su Twitch

Per la prima volta una partita di uno dei maggiori campionati europei di calcio andrà in onda su Twitch commentata da uno streammer. E' un momento epocale per la comunicazione e la fruizione di sport. Puntata andata in onda su radiolina.net

Audio  Streaming  Mercoledì 7 Aprile 2021 19:55  Live

leggi


Radiolina.net

Radiolina.net

Oggi vi presento la nuova creatura: il player di we are the net raggiungibile dal sito www.radiolina.net

Audio  Momenti Importanti  Martedì 6 Aprile 2021 18:49  

leggi


Il Brand Journalism con Michela Trada

Il Brand Journalism con Michela Trada

E' veramente un onore per me riprendere le mie "Chiacchiere con persone interessanti" con un ospite così competente e sul pezzo come Michela Trada. Io e Michela ci siamo conosciuti qualche tempo fa e mi aveva incuriosito il fatto che si definisse "Brand Journalist". Così le ho chiesto di cosa si trattasse e aiutato da una confidenza (utilissima per un timido come me) le proposi una chiacchierata on-line. Ne è venuta fuori una delle migliori puntate. Abbiamo parlato di giornalismo, di attualità, di branding, di aziende, di Juve e Milan, di come stanno cambiando i quotidiani e abbiamo fatto degli esempi pratici di come i contenuti siano veramente il nostro miglior biglietto da visita. Michela è direttore di Inkalce Magazine https://www.inkalcemagazine.it/ e aiuta a vendere con la scrittura.

Audio  Brand  Cultura e Società  Reputation  Giovedì 25 Marzo 2021 19:09  Live

leggi


Destrutturare e semplificare

Destrutturare e semplificare



Possiamo essere presenti su tutte le piattaforme sociali? Riusciamo in tutti i casi a dare la stessa energia su tutti i social? Chiunque è il nostro pubblico ideale? Non rischiamo di disperdere le nostre forze parlando lingue non comprese? Ne parlo in questa puntata anche con la business coach Elena Re e l'osteopata/formatore Diego Merlo

Audio  Facebook  Instagram  Pubblicità e Webmarketing  Reputation  Social  Venerdì 5 Marzo 2021 8:00  Show

leggi


Una shitstorm per Laura Castelli

Una shitstorm per Laura Castelli

Una shitstorm è quando uno dice una cosa ai media, qualcuno estrapola delle dichiarazioni, il popolo del web si indigna e comincia a tempestare i social di messaggi sprezzanti contro chi ha fatto "quelle dichiarazioni" E' successo proprio l'altro giorno al viceministro Laura Castelli, ma potrebbe succedere ad ognuno di noi, perché ricordiamoci sempre che quando comunichiamo, soprattutto via social, siamo su una piazza pubblica e ciascuno ascolta quello che vuole ascoltare. E' anche probabile che qualcuno travisi anche questa puntata (vi prego fatelo, che gli heaters portano visualizzazzioni, ahahahahah!!!), ma il senso era solo per spiegare con il solito metodo di We are the Net!, ovvero tramite esempi, come funziona la vita al tempo dei social.

Audio  Reputation  Mercoledì 22 Luglio 2020 11:39  Pillole Digilal

leggi


Visione olistica e nicchia

Visione olistica e nicchia

Oggi vi parlo di un mio credo fondamentale: la visione olistica. Olistico significa prendere in considerazione un intero elemento, problema, progetto, ecc... Perché la somma delle parti di esso non forma la soluzione finale. Ovviamente non mi sto scagliando contro gli specialismi, perché dopo una visione globale sono proprio quelle le parti importanti, ma immaginate di partire con un progetto digital senza, per esempio, considerare il target delle persone che volete contattare. Rischiereste di prendere strade sbagliate o peggio solo le uniche che conoscete ignorandone altre più agevoli o efficaci. Alla fine della puntata qualche annuncio importante

Audio  Pubblicità e Webmarketing  Reputation  Giovedì 16 Luglio 2020 9:53  Pillole Digilal

leggi


Pagina 1 di 8



Instagram